Vendere online prodotti alimentari

Dati e considerazioni utili per le strategie di vendita online dei brand del Food

Cresce la consegna a domicilio

Il 26% degli europei utilizza già piattaforme per la consegna a domicilio dei beni di largo consumo, tra cui cibo (fonte: Nielsen)

Food E-commerce vale 1.5 miliardi di euro

In Italia nel 2019 gli acquisti online di prodotti alimentari hanno prodotto vendite pari a 1.5 miliardi di euro (fonte: Politecnico Milano)

Nel futuro dominerà l’online

Nei prossimi 5-7 anni il 70% dei consumatori nel mondo comprerà online (The Marketing Institute e Nielsen)

Il lockdown ha abbattuto le barriere digitali

Durante il lockdown per il Covid-19, il 12% degli italiani ha fatto per la prima volta la spesa online (fonte: Nielsen)

+ 39% vendite online di alimenti 

In Italia le vendite online di generi alimentari hanno registrato l’incremento più alto rispetto a tutte le categorie (fonte: Politecnico Milano)

Acquisti online per 7.9 milioni di famiglie

Il numero di famiglie italiane che fanno la spesa online è aumentato dell’11% rispetto al 2018. La spesa media annua di 186€ (Politecnico Milano)

Nel mondo Il 47% delle vendite online avviene già sui marketplace come Amazon, eBay, Privalia.

 

3 strategie per vendere prodotti alimentari sui marketplace online

Il  Food è uno dei settori di punta per molti grandi player dell’e-commerce. L’acquisizione di Whole Foods da parte di Amazon o il progetto “Amazon Now” sono solo alcuni esempi.

I marketplace sono una grande opportunità per raggiungere milioni di potenziali clienti che già acquistano abitualmente online. Per vendere sui marketplace, i brand Food possono seguire 3 differenti modelli di vendita.

 

Vendor (Wholesale)
Il brand vende ai marketplace
Il canale si occupa di tutte le attività di vendita (pubblicazione prodotti, stoccaggio, assistenza clienti, resi, ecc..)
Il brand non decide il prezzo di vendita finale.
Il brand vende i prodotti a un prezzo wholesale, i margini sono estremamente ridotti.
Seller (vendita diretta)
Il brand vende online ai clienti
Il brand deve farsi carico di tutte le attività: dalla pubblicazione dei prodotti alle spedizioni, dalle fatturazioni ai resi.
Il brand ha il pieno controllo dei prezzi e dei contenuti digitali.
Il brand deve conoscere bene i meccanismi e le regole di ciascuna piattaforma.

Coronavirus e vendite online

Strategie e Modelli per mitigare i rischi e cogliere tutte le opportunità della Low Touch Economy.

Il Covid-19 ha già cambiato il mondo. Cosa occorre sapere adesso per prepararsi rapidamente alla "nuova normalità"?

mi interessa saperlo