Vendere su Zalando

Cos’è Zalando

Zalando è una delle piattaforme e-commerce fashion più affermate e popolari. Nasce nel 2008 come rivenditore online di scarpe. Oggi è il marketplace della moda n.1 in Europa. Il dominio tedesco zalando.de è il 15° sito di vendita online di moda più visitato al mondo.

Zalando conta su oltre 34 milioni di iscritti, ospita più di 2.500 brand di abbigliamento, accessori, calzature e cosmetica. La sezione Designer racchiude i brand di lusso, tra i quali spiccano Just Cavalli, Versace Jeans Couture, Emporio Armani, Michael Kors.

Sezioni del sito zalando.it

 

Nel 2010 lancia una sezione dedicata alle vendite private: Zalando Privé, dove oltre 15 milioni di utenti accedono a promozioni a tempo su brand premium con sconti fino al 75%.

Perché vendere su Zalando

Il marketplace tedesco è un canale di vendita strategico per almeno 6 motivi:

1. È un sito di shopping popolare

Zalando beneficia di 34 milioni di utenti registrati e attira in media oltre 106 milioni di visite al mese. Rappresenta dunque una vetrina globale irrinunciabile per tutti i brand di moda e lifestyle.

2. Non è necessario offrire forti sconti

Contrariamente ad altre piattaforme, per vendere su Zalando non occorre intraprendere una “guerra dei prezzi”.

È inoltre possibile vendere anche prodotti dell’attuale stagione allo stesso punto prezzo degli altri canali di vendita.

3. Offre il reso gratuito entro 100 giorni

La possibilità di restituire un ordine facilmente e in un lasso di tempo così ampio contribuisce a ridurre la frizione all’acquisto.

4. Zalando conosce molto bene gli utenti

Grazie ai suoi complessi algoritmi di intelligenza artificiale, il marketplace propone contenuti che rispecchiano i gusti e le preferenze della singola persona.

Dati recenti evidenzino che il valore medio del carrello Zalando aumenta del 40% quando la piattaforma fornisce suggerimenti e raccomandazioni su prodotti di potenziale interesse. 

5. Estrema cura per i dettagli e per i contenuti

Il look and feel del sito è pensato per i brand del fashion. Le grafiche curate e pulite, le immagini coerenti e di qualità contribuiscono a creare esperienze di navigazione piacevoli e fluide

Per vendere su Zalando infatti occorre rispettare degli standard di pubblicazione molto rigidi (rispetto agli altri marketplace).

6. È un canale sempre più orientato alla sostenibilità

Con la strategia do.More Zalando punta molto sulla sostenibilità. Sul marketplace sono presenti migliaia di prodotti con il tag “sostenibile”.

Entro il 2023, Zalando taglierà fuori dalla piattaforma tutti i brand che non rispettano precisi standard etici e sostenibili.

Presidiare una piattaforma attenta ai diritti umani e alla tutela dell’ambiente, per effetto alone, può giovare anche all’immagine dei brand al suo interno.

4 clienti Zalando su 10 comprano prodotti sostenibili e il loro numero è più che raddoppiato dall’inizio del 2020.

Come vendere su Zalando

I brand/rivenditori possono optare per tre strategie di vendita differenti:

  1. Vendere parte dei prodotti a Zalando (come se fosse un retailer tradizionale); dunque è Zalando che si occupa di tutte le fasi della vendita.
  2. Vendere attraverso Zalando in qualità di Partner. In questo caso Zalando è appunto un marketplace attraverso il quale raggiungere gli utenti finali. Tutte le fasi della vendita sono a carico del partner (creazione del catalogo, spedizione, customer service, ecc.). Zalando ha recentemente dichiarato che entro il 2023 il Partner Program sarà il principale modello di business. Per iscriversi in qualità di partner è necessario inviare una richiesta a partnerprogram@zalando.it
  3. Affidarsi a un Partner Specializzato, che detiene già le risorse, le tecnologie, le competenze e l’organizzazione logistica adatte.

Per sostenere i retailer tradizionali in difficoltà a causa della pandemia Covid-19, Zalando ha inoltre lanciato una quarta modalità di vendita: il modello Connected Retail. Il programma permette di vendere su Zalando senza costi di commissioni. Per fronteggiare la carenza di liquidità, Zalando si impegna inoltre a versare i ricavi delle vendite su base settimanale.

L’iniziativa è stata lanciata in Germania e Olanda nella primavera 2020, per poi allargarsi ad altri Paesi europei. Il Connected Retail arriverà in Italia entro la primavera 2021.

Cosa vendere su Zalando

Zalando è un canale di vendita focalizzato sul fashion, beauty e lifestyle, dunque è aperto ai prodotti che appartengono a queste categorie merceologiche. Zalando Privé ospita anche la categoria home & design. Su Zalando sono disponibili anche collezioni speciali (capsule) o pezzi esclusivi.

Quanto costa vendere su Zalando

Il seller è tenuto a versare commissioni che variano in base alla categoria merceologica e al prodotto. 

Per alcune categorie merceologiche vendere su Zalando può risultare meno costoso rispetto ad Amazon.

È il caso delle calzature con un prezzo inferiore a 49€: su Amazon le commissioni ammontano al 15%, su Zalando invece rappresentano il 5% del prezzo complessivo.  

Spedizioni e resi su Zalando

Le spedizioni sono interamente a carico del Partner. Per gli ordini a partire da 24,90 euro il cliente ha diritto alla consegna gratuita (garantita entro 3-5 giorni lavorativi). Gli acquirenti possono restituire gratuitamente un ordine entro 100 giorni dalla consegna del prodotto.

Come promuovere i prodotti su Zalando

Per aumentare la visibilità, la brand awareness e le vendite, Zalando supporta i brand e partner elaborando insieme a loro strategie di promozione su misura. La unit dedicata al marketing si chiama ZMS (Zalando Marketing Services). Contrariamente ad Amazon non è possibile attivare campagne in modalità “self-service”.

Le attività di advertising possono sfruttare uno o più dei seguenti formati:

    • Homepage Teaser, una creatività che viene mostrata in prima o seconda posizione della home page.
    • Engagement Teaser, immagine o video posizionato in home page, ideale per una narrazione story-telling.
    • Category Ad, un’immagine collegata a una categoria specifica, ideale per generare awareness e coinvolgimento.
    • Countdown Teaser, un conto alla rovescia per generare popolarità su prodotti nuovi o speciali.
    • In-catalogue Teaser, un’immagine che appare durante la navigazione all’interno di una categoria.
    • Co-curated products, una soluzione per spingere i prodotti tra i primi nella pagina di ricerca.
    • Newsletter Teaser, una creatività promossa tramite una campagna di newsletter in oltre 14 mercati europei

Nella navigazione mobile vi sono invece:

    • Video
    • Caroselli di Prodotto
    • Caroselli di Brand

Zalando dispone poi di una piattaforma dedicata alle collaborazioni con gli influencer, che prende il nome di Collabary by Zalando.

Sito web

https://www.zalando.com/

Anno fondazione

2008

Paese principale

Germania

Principali Paesi in cui opera

17 Paesi tra cui Germania, Francia, Italia, Regno Unito, Paesi Bassi, Svezia, Polonia e Belgio

Prodotti pubblicati

Oltre 150 mila

Visite web mensili

circa 106 milioni di visite 

Utenti registrati

34 milioni

Categorie principali

Abbigliamento, accessori, calzature, cosmetica

Vendere su Zalando: 27 verità e dati da conoscere

Si vendono più scarpe o accessori? Come pubblicare i prodotti su Zalando? Quanto costa? Quali sono i piani per il futuro?

Con 34 milioni di utenti e 2.500 brand già pubblicati, Zalando è il canale di riferimento per la vendita di prodotti online del fashion. Ecco 27 verità e dati utili da conoscere sul marketplace della moda n.1 in Europa.

Scarica la Guida