Vendere su Amazon

Cos’è Amazon

Amazon è la piattaforma e-commerce generalista più popolare del pianeta. Serve oltre 180 Paesi, riceve quasi 200 milioni di visite ogni mese e conta oltre 300 milioni di utenti registrati.

Nato come libreria online, oggi rappresenta un canale di vendita online irrinunciabile per la maggior parte dei brand.

Il 49% delle ricerche di un prodotto sul web inizia proprio da Amazon (il 36% sui motori di ricerca come Google).

La varietà dell’offerta, i prezzi competitivi, la logistica impeccabile e l’approccio del “cliente al primo posto” sono gli elementi chiave sui quali il gigante di Jeff Bezos ha costruito il successo dell’ultimo decennio. Decennio nel quale Amazon è stato capace di accrescere le aspettative e i bisogni degli utenti, fornendo loro spedizioni sempre più rapide, servizi sempre più efficienti e sperimentazioni innovative.

Tra queste i test sulle consegne con i droni o nel bagaglio della propria auto, i servizi di protezione della proprietà intellettuale, l’app per scansionare gli oggetti e comprarli nella piattaforma, oppure il sistema che consente agli oggetti smart della casa di acquistare in autonomia.

Gli utenti possono iscriversi gratuitamente ad Amazon oppure abbonarsi a Prime e ottenere consegne gratuite in 1 giorno su 2 milioni di prodotti, accesso a musica, e-book, film e serie TV in streaming, uno spazio illimitato di archiviazione foto, accesso in anteprima alle offerte lampo.

Perché vendere su Amazon

  • I numeri di Amazon parlano chiaro. Per i brand si tratta di una ghiotta opportunità di connettersi a milioni di potenziali clienti. Un risultato impensabile da raggiungere con altre piattaforme o con il proprio e-commerce.
  • Quasi un utente su due cerca un prodotto direttamente su Amazon. Dunque è un canale fondamentale per farsi trovare dai potenziali clienti.
  • Le pagine prodotto di Amazon convertono in media 5 volte di più rispetto a quelle di un e-commerce (specie se si tratta di un brand non affermato)
  • Amazon gode della piena fiducia dei propri utenti. Fiducia che, per l’effetto alone, si “trasferisce” anche ai prodotti offerti, soprattutto se riportano l’etichetta “venduto da Amazon” o “spedito da Amazon”.
  • Vendere su Amazon vuol dire garantire tempi di consegna estremamente rapidi, un altro fattore positivo che riduce la frizione all’acquisto.

Come vendere su Amazon

Le strategie per vendere su Amazon sono tre:

  • Strategia Vendor: il brand vende i prodotti ad Amazon, che li rivende agli utenti finali. In questo caso il brand perde ogni controllo sul prezzo finale e sui contenuti pubblicati.
  • Strategia Seller: il brand vende i prodotti su Amazon, prendendosi cura di tutte le fasi della vendita: dalla pubblicazione dei cataloghi alle spedizioni, dal customer service ai resi.
  • Affidarsi a un Seller Specializzato che detiene la tecnologia, le competenze, i requisiti fiscali e le esperienze necessarie a potenziare la penetrazione sul marketplace

La Guida Professionale “Amazon: qual è la strategia di vendita più adatta al tuo Brand” approfondisce tutti i vantaggi e i rischi di ciascuna opzione.

Cosa vendere su Amazon

Amazon è una piattaforma generalista, dunque adatta a vendere di tutto: dai vestiti agli attrezzi per il fa-da-te. Il fashion rappresenta una delle categorie più acquistate online. Non a caso Amazon le dedica un’intera sezione, che in Italia prende il nome di Amazon Moda. Tra le categorie più cercate vi sono anche:

  • libri (che conquistano l’interesse del 16 % degli utenti)
  • salute e bellezza (12%)
  • elettronica e accessori (11%)
  • casa e cucina (10%).

Il cibo rappresenta una nuova categoria nella quale il marketplace si sta concentrando. Con il servizio Amazon Prime Now (in Italia disponibile in alcune città come Roma, Torino, Milano) la piattaforma garantisce la consegna di prodotti freschi entro due ore.

Amazon.it dedica inoltre un’intera sezione al Made in Italy.

Quanto costa vendere su Amazon

Amazon prevede due piani di vendita:

  • Account Base: pensato per i piccoli venditori. Il servizio è gratuito, ma soggetto a forti limitazioni sul numero di oggetti pubblicabili. Amazon applica una commissione alla vendita variabile (dal 6 al 20%) più un fisso di 0,99 €
  • Account Pro: adatto ai professionisti, al costo di 39 €/mese più le commissioni sulla vendita, variabili in base alla categoria merceologica.

Spedizioni e resi su Amazon

Nel caso di una Strategia Vendor, come detto, è Amazon ad occuparsi di tutte le fasi della vendita. I Seller invece possono spedire gli ordini autonomamente oppure affidarsi alla logistica Amazon FBA. In quest’ultimo caso è sempre Amazon ad occuparsi di tutti gli aspetti: dalla spedizione ai resi, compreso il customer service multi-lingua. Con il FBA i prodotti sono allocati nei magazzini Amazon ma – all’occorrenza – potrebbero essere spediti verso altri canali.

Inoltre, grazie al Programma Pan Europeo di Amazon, i prodotti gestiti con modalità FBA possono essere spediti in tutta Europa al costo di spedizioni locali. Nel modello FBA oltre alle commissioni di vendita (che dipendono dalla categoria e dal mercato), il Seller versa le commissioni di logistica, costituite dalle spese di gestione e di stoccaggio.

Su Amazon i resi sono gratuiti ed effettuabili entro 30 giorni dalla consegna.

Come promuovere i prodotti su Amazon?

Per aumentare la visibilità e le vendite, Amazon mette a disposizione diversi strumenti di marketing, tra cui:

  • Sponsored Brand: inserzioni che mostrano il logo del brand, un titolo personalizzato e fino a tre prodotti. Appaiono in relazione a una ricerca, quindi si attivano per parole chiave. Le Sponsored Brand sono a disposizione di tutti i brand, rivenditori o agenzie iscritti al registro dei brand Amazon (Brand Registry).
  • Sponsored Product: inserzioni che mostrano una o più pagine prodotto tra i risultati di ricerca. Si attivano in relazione a una specifica ricerca (esempio “scarpe sportive”). I prodotti sponsorizzati appaiono insieme ai risultati organici.
  • Stores: spazi digitali multi-pagina dedicati a un singolo brand. Solo chi dispone del Brand Registry può aprire un Amazon Store.

Sito web

https://www.amazon.com/

Anno fondazione

1994

Paese principale

USA

Principali Paesi in cui opera

180 tra cui Stati Uniti, Brasile, Canada, Cina, Francia, Germania, India, Italia, Paesi Bassi, Messico, Spagna, Turchia, Emirati Arabi, Australia, Giappone, Singapore

Prodotti pubblicati

235 milioni di prodotti

Visite web mensili

183 milioni

Utenti registrati

304 milioni

Categorie principali

Tecnologia, elettronica, fashion, giochi, libri, cosmetica, cibo

Guida Amazon: come scegliere strategia vendita

Amazon: come scegliere la strategia di vendita più adatta al tuo brand

Vendere su Amazon: non esiste una strada comune a tutti i brand. Ecco tutti gli aspetti da considerare per scegliere la strategia più efficace per il tuo business

Ottieni la Guida