Le 5 cose che devi sapere prima di iniziare con ZMS AD Manager

Per rimanere al passo con i suoi competitor, Zalando ha da poco lanciato la sua piattaforma di marketing “self-service” ZMS AD MANAGER. Nell’articolo vedremo quali sono i punti che è necessario conoscere per lanciare una campagna e perché è un buon investimento fare marketing su Zalando.

 

Cos’è Zalando?

Zalando è una delle piattaforme e-commerce fashion più affermate e popolari. Nasce nel 2008 a Berlino con il nome Ifansho. Inizialmente muove i primi passi come rivenditore online di scarpe, ma ben presto il successo porta ad ampliare l’offerta, ed oggi oltre a scarpe, è possibile acquistare sul sito anche vestiti, accessori e beauty sia di grandi brand sia di marchi emergenti.

Nel 2010 lancia una sezione dedicata alle vendite privateZalando Privé (Lounge, in alcuni Paesi), con promozioni a tempo con sconti fino al 75%.

Ad oggi Zalando è il marketplace della moda n.1 in Europa. Il dominio tedesco zalando.de è il 18° sito di vendita online di moda più visitato al mondo.

 

Punti di forza di Zalando

Perché dovresti decidere di investire su Zalando? Il marketplace tedesco è un canale di vendita strategico per almeno tre motivi:

  • La sicurezza degli ordini

Acquistando su Zalando non si incorre in nessun rischio di truffa, sono inoltre presenti protocolli protetti per il pagamento in modo che non vi possa essere alcun furto dei dati dei clienti. La sicurezza degli ordini è un importante fattore anche per chi vende su Zalando, perché chi acquista i tuoi prodotti lo farà senza remore, migliorando così le performance di vendita e facilitando il rapporto di fiducia con i tuoi consumatori finali.

 

  • Efficienza della rete logistica

Puoi usufruire della logistica rapida e precisa che Zalando offre. Un servizio gratuito di spedizione e reso grazie al quale i clienti si sentono assistiti e rassicurati. In alternativa se decidi di vendere su Zalando puoi affidarti anche al supporto di partner specializzati e agenzie che potranno aiutare la tua azienda.

 

  • Visibilità

Che tu sia un importante marchio o una piccola attività, investire in advertising su Zalando comporta dei vantaggi. Grazie alla piattaforma, i rivenditori possono raggiungere un’ampia clientela e una notorietà che negli anni Zalando ha saputo acquisire con grande successo.

Attira nella media oltre 106 milioni di visite al mese ed è presente in 23 Paesi. Il che rappresenta dunque una enorme vetrina, irrinunciabile per tutti i brand di moda. Inoltre il numero di clienti attivi di Zalando non è mai stato così alto come nel secondo trimestre del 2021. Il rivenditore di moda online con sede a Berlino conta 44,5 milioni di clienti attivi che hanno effettuato un ordine attraverso il sito web (Tabella 1). Questo comporta, anche, che il numero di ordini è aumentato in modo massiccio, nella prima metà del 2021, il numero totale di ordini effettuati su Zalando ha raggiunto 121,6 milioni. Questo numero era solo di circa 40 milioni nel 2014.

 

Tabella 1: Number of active Zalando customers from 1st quarter 2014 to 2nd quarter 2021(in millions)                               (fonte: Statista.com)

 

 

1. Cos’è ZMS AD Manager?

Se la tua idea è quella di voler creare campagne su Zalando in modalità “self-service” ZMD AD Manager è proprio quello che fa al caso tuo.

Lanciato di recente, ZMS Ad Manager è un modulo all’interno di zDirect che permette agli utenti di creare e gestire le loro campagne di marketing per il loro business Partner Program su Zalando.

Questo strumento permette di creare campagne denominate “Sponsored Products”: gli annunci saranno visibili in cima ai risultati delle ricerche degli utenti.

 

2. I requisiti chiave per poter utilizzare ZMS Ad Manager

Prima di lanciare una campagna con ZMS AD Manager è necessario verificare che il tuo account Partner Program e l’assortimento dei prodotti soddisfino tutti i requisiti necessari:

  • Almeno 20 articoli su Zalando disponibili per la promozione
  • Accesso a ZDirect
  • Almeno il 70% delle taglie disponibili per ogni SKU – e almeno cinque articoli per taglia.

Questi requisiti sono stati stabiliti per rendere l’accesso a questo strumento più semplice e veloce.

 

3. Tipologie di Campagne

Sponsored Products è un formato di advertising su Zalando che permette ai partner di aumentare la visibilità del loro assortimento nelle pagine del catalogo Zalando.

Sulla base degli obiettivi prefissati, è possibile creare delle campagne ad hoc.

Queste sono le due principali varianti delle campagne Sponsored Products che è possibile creare:

 

  • Dynamic Sponsored Products permette di promuovere tutto il tuo assortimento di marche selezionate. L’algoritmo pubblicitario di Zalando selezionerà automaticamente gli articoli da promuovere ottimizzando le performance.
  • Selected Sponsored Products permette di selezionare manualmente i prodotti da sponsorizzare in base alle esigenze del brand.

 

4. Come Monitorare le campagne e le performance

Hai la possibilità di monitorare le performance della tua campagna attraverso tre schede i cui dati vengono aggiornati quotidianamente.

 

  • Dashboard: monitora le performance della campagna

 

  • Campaigns: aiuta a comprendere le performance della tua campagna.

 

  • Articles: permette di identificare i prodotti con le migliori performance.

 

 

5. I KPI da controllare durante una compagna

I KPI sono metriche che ti aiutano a valutare il successo della campagna dal punto di vista delle vendite e del marketing. I KPI variano a seconda della tipologia di siti e del modello di business adottato.

Quindi, anche quando lanci una campagna su Zalando ci sono metriche che devi necessariamente conoscere e tenere d’occhio.

Di seguito le principali da ricordare:

  • Attributed Sales: è il numero di vendite create dalla tua campagna, oltre ai tuoi ordini organici (prima dei resi). Le vendite non attribuite rappresentano le tue vendite organiche Zalando;
  • Ad Impressions: Rappresenta quante volte i tuoi prodotti sono stati visualizzati su Zalando in base alla campagna;
  • Ad Clicks: Indica il numero di clic sugli articoli sponsorizzati;
  • Attributed GMV: è il valore totale della merce venduta che è stata generata dalla campagna ZMS Ad Manager entro 14 giorni dopo i click generati (prima dei ritorni). Il GMV non attribuito rappresenta il tuo GMV organico;
  • Budget Spent: è il Budget della campagna speso finora in euro che sarà fatturato;
  • CTR: Click-through-rate sugli articoli sponsorizzati. Esso indica la percentuale di utenti che clicca su un nostro annuncio dopo averlo visionato. Corrisponde, di fatti, al rapporto tra click sull’annuncio e visualizzazione dell’annuncio. (Ad Clicks/Ad Impressions * 100)
  • ROAS: Return on Ad Spend = quante entrate vengono generate per ogni euro investito (Attributed GMV / Budget spent)
  • ACOS: Advertising Cost of Sales = ovvero quanto costo viene sostenuto per ogni euro di entrate guadagnate; detto in parole semplici “quanto margine di profitto mi brucia la pubblicità”.
  • CPC: Indica il Costo per clic sugli articoli in promozione (Budget spent / Ad clicks).

 

 

Se alla fine di questo articolo senti di brancolare ancora nel buio, la soluzione potrebbe essere quella di affidarsi a un Partner specializzato che detiene già la tecnologia, le competenze, i requisiti fiscali e le esperienze necessarie a potenziare al massimo la penetrazione sul marketplace della moda più diffuso in Europa.