Vendere online su Target

Cos’è Target

Fondato nel 1902 a Minneapolis (USA), Target Corporation rappresenta il retailer più famoso degli Stati Uniti d’America.

Dopo circa un secolo di successi e di crescita ininterrotta, l’azienda apre il proprio e-commerce, sfruttando la (già allora) forte expertise di Amazon. In cambio di una fee sulla vendita, il marketplace di Jeff Bezos processa e cura gli ordini provenienti dal sito. Dal 2011 Target.com è completamente indipendente da Amazon e nel 2019 diventa un marketplace, cioè uno spazio digitale aperto ai venditori di terze parti e che prende il nome di Target +.

Oggi Target.com è tra i primi 10 Retail E-commerce degli Stati Uniti d’America e il quinto sito di vendite online più visitato del Paese.

Perché vendere su Target

  • è l’ottavo retailer online nel Nord America. Presidiare il marketplace significa rivolgersi a un’ampia platea, nonché beneficiare della storica fedeltà dei clienti americani di cui gode Target
  • i resi sono garantiti entro tre mesi dalla consegna.
  • possibilità di integrare l’online con l’offline. Oggi Target è uno dei pochi marketplace che permette ai brand di creare una perfetta integrazione tra l’online e l’offline. I brand possono vendere sul marketplace e nei negozi Target, previo un test sulla effettiva domanda dei prodotti
  • continui investimenti sul digitale. Target investe ogni anno per aumentare le vendite del marketplace, consapevole dell’importanza crescente dell’e-commerce. La crescita digitale dell’azienda si attesta su una media del 35% all’anno e le vendite tramite questo canale sono l’8,8% del totale

Come vendere su Target

  • Target+ seleziona i venditori in maniera molto accurata. Per vendere su Target occorre inoltrare una richiesta al team merchandising. In caso positivo, il brand/seller riceve un invito ufficiale a creare l’account nel portale “Partners Online”
  • Il venditore deve accettare l’utilizzo del sistema EDI (Electronic Data Interchange) per ricevere gli ordini. Qualora il venditore sia di piccole dimensioni, per registrare i ricavi deve autorizzare l’uso di Electronic Funds Transfer (EFT)
  • Per vendere su Target è fondamentale dimostrare di rispettare precisi requisiti etici, di sicurezza del lavoro e di sostenibilità. Il gruppo verifica periodicamente che i requisiti minimi siano soddisfatti. Target è molto attento al rispetto dei valori umani, tanto da sostenere economicamente alcuni venditori che fanno parte di minoranze riconosciute. Target è partner di diverse organizzazioni, come il National Minority Supplier Development Council o il Women’s Business Enterprise National Council, le quali supportano i venditori che vengono accettati dal marketplace.

Cosa vendere su Target

Target è un marketplace generalista, quindi propone articoli di qualsiasi categoria. I prodotti di bellezza, accessori, cibo, arredamento ed elettronica generano tra il 15 e il 25% dei ricavi totali.

Quanto costa vendere su Target

I costi di vendita vengono indicati ai singoli partner.

Spedizioni e resi su Target

I seller possono spedire a proprio conto o utilizzare il servizio di drop-shipping. Nel caso in cui si scelga la seconda opzione, il seller deve:

  • assumere risorse specifiche per le operazioni di spedizione
  • assicurare la spedizione dei prodotti entro 24 ore
  • gestire i corrieri e i servizi di spedizione
  • realizzare i pacchi con il logo di Target per ogni ordine
  • ricevere e inviare in tempo i documenti EDI richiesti

Nel caso in cui il seller decida di vendere sia online che offline, il prodotto può essere ritirato dal cliente direttamente in negozio lo stesso giorno oppure può essere spedito entro 24 ore. Se il prodotto non è presente nei negozi fisici o se il punto di ritiro è lontano dagli store, il venditore è tenuto a consegnare il prodotto entro 3-5 giorni. I resi sono garantiti fino al novantesimo giorno dall’avvenuta consegna al cliente.

Come promuovere i prodotti su Target

Target organizza campagne promozionali che offrono maggiore visibilità ai prodotti, sia in home page che nella sezione “Deals”. Per partecipare alle promozioni il venditore deve offrire uno sconto minimo del 20%.

Il marketplace è molto attivo sui principali canali social che utilizza per comunicare i valori della corporate e per sponsorizzare alcuni prodotti ai milioni di follower (oltre 24 milioni solo su Facebook). Attraverso le pagine social, Target pubblica contenuti educativi (come i tutorial) nei quali vengono utilizzati proprio alcuni prodotti in vendita sul marketplace.

Sito web

www.target.com

Anno fondazione

2000

Paese principale

USA

Principali Paesi in cui opera

USA, Canada, Australia, Messico, India

Prodotti pubblicati

165 mila

Visite web mensili

206 milioni

Categorie principali

Abbigliamento e accessori, elettronica, arredo e prodotti per la casa, prodotti di bellezza e salute, giochi e cibo

Dove raggiungere più clienti online, oltre il tuo e-commerce?

Se ti è capitato di farti questa domanda almeno una volta, allora sei nel posto giusto.

Abbiamo preparato per te la lista completa di tutte le piattaforme marketplace del mondo, suddivise per Paese e per categoria merceologica.

Scarica la Mappa, è a un click da qui.

portami alla Mappa