Vendere su Amazon

Amazon online marketplace

Cos’è Amazon

Amazon è la più grande Internet company del mondo. È stata fondata nel 1994 da Jeff Bezos a Seattle.

L’idea originaria era di creare la libreria più grande del mondo, on line. L’offerta di libri era la più vasta esistente e il successo è stato immediato.
Negli anni successivi l’offerta è diventata sempre più diversificata: sono iniziati a comparire su Amazon CD, fIlm, oggetti di elettronica e informatica.

Oggi su Amazon si può comprare davvero di tutto dall’abbigliamento all’oggettistica della casa, dall’elettronica agli accessori per animali domestici. Il tutto disponibile a prezzi davvero convenienti.

Per questo Amazon è il marketplace più grande del mondo, con centinaia di milioni di utenti e fatturati che superano i 177 miliardi di dollari e utili di più di 3 miliardi l’anno. Al momento ha più di 560.000 dipendenti in tutto il mondo.

Oggi il CEO di Amazon, Jeff Bezos, è l’uomo più ricco del mondo nonché l’uomo più ricco della storia moderna superando Bill Gates con un patrimonio che va oltre i 150 miliardi di dollari.

Su Amazon però non solo si può acquistare ma si può diventare anche venditori avviando magari una propria attività o ampliando il nostro negozio fisico su internet.

Non solo E-Commerce

Il colosso Amazon, non si occupa più solo di e-commerce. Da qualche anno infatti, ha diversificato il suo business e si è aperto a diverse realtà imprenditoriali.

  1. Amazon Studios: è una divisione dell’azienda nata nel 2010 che si occupa di produzione di fumetti, film e programmi televisivi. Questi prodotti vengono poi distribuiti con Amazon Video, una piattaforma di streaming concorrente di Netflix. Il primo film prodotto da Amazon è uscito nel 2015 si chiama “Chi Raq” ed è diretto da Spike Lee.
  2. Amazon Web Services: Amazon Web Services è una piattaforma di cloud computing e servizi web offerti commercialmente su web a partire dal 2002.
  3. Amazon Kindle Direct Publishing: Amazon dà la possibilità di pubblicare il proprio ebook. Grazie a questo strumento l’ebook viene pubblicato 24-48 ore dopo il caricamento sul Kindle Store di tutto il mondo. Ti permette inoltre di guadagnare molto di più delle altre editrici. infatti si può guadagnare il 70% di royalty sulle vendite ai clienti in USA, Canada, GB, Germania, India, Francia, Italia, Spagna, Giappone, Brasile, Messico, Australia e altri.
  4. Whole Food Market: Nel 2017 Amazon ha acquistato per 13,7 milioni di dollari il gruppo di supermercati bio Whole Foods.
  5. Amazon FBA: Amazon FBA è il nuovo programma di gestione della logistica di Amazon. Il marketplace ha messo a disposizione dei suoi venditori i magazzini e la gestione delle spedizioni. In questo modo i venditori avranno la garanzia della qualità di gestione Amazon per il loro Brand.

Come vendere su Amazon?

Per vendere su Amazon bisogna prima di tutto creare un account da venditore. La procedura è molto semplice, gratuita e richiede pochi minuti di tempo. Dopo una rapida verifica dei dati personali, Amazon richiede che metodo di pagamento vuoi utilizzare.

Amazon offre due tipi di account un Account Base per piccoli venditori alle prime armi e un Account Pro per grandi venditori.

  • Account Base: il servizio è gratuito e permette di vendere non più di 40 oggetti al mese. Il costo per ogni vendita che Amazon trattiene è di 0,99€ più una commissione che varia a seconda del prodotto;
  • Account Pro: questo servizio è destinato ai venditori professionisti con un grande giro di affari. Non vi sono limitazioni delle vendite e ha un costo fisso di 39€ al mese. Non vi è come nel profilo base una cifra fissa di trattenuta per ogni vendita, ma una commissione variabile a seconda di cosa si vende.

Creato un account si può accedere al negozio online e iniziare a creare annunci!

La creazione dell’inserzione prevede l’inserimento di: informazioni base del prodotto, offerte, immagini, parole chiave, paese d’origine, quantità, ecc.

Una volta messi online gli annunci, Amazon mette a disposizione un eccellente servizio di gestione e analisi delle inserzioni. Nel box “i tuoi ordini” infatti, si possono monitorare gli oggetti venduti, le inserzioni in sospeso, le richieste di reso e i prodotti non ancora spediti.

Nel box “performance”, invece, sono presenti i messaggi dei clienti e la funzione di risposta a richieste o lamentele.

Nella sezione “report”, è possibile visualizzare il riepilogo dei pagamenti e delle transazioni.

Amazon ha creato un’App, Amazon Venditore, disponibile per iOS e Android, attraverso la quale è possibile gestire tutte le attività di un venditore: dalla gestione delle inserzioni al controllo delle vendite, dai messaggi con i clienti alla modifica del profilo.

Consigli per aumentare le vendite

Curare l’annuncio nel dettaglio

L’annuncio e il modo in cui è presentato è davvero importante se vuoi ottenere buoni risultati su Amazon. L’annuncio infatti è la vetrina con la quale ti presenti ai tuoi clienti. È il tuo primo biglietto da visita. Cerca quindi di curarlo nel dettaglio e di renderlo appetibile e convincente.

Le immagini che sceglierai dovranno essere foto scattate in modo professionale, su sfondo bianco e dovranno immortalare il prodotto che stai vendendo da ogni angolazione a 360 gradi.

La descrizione del prodotto dovrà essere precisa e dovrà descrivere ciò che vendi nel miglior modo possibile con il minor numero di parole possibile.

Impostare il giusto prezzo

La scelta del prezzo è un momento fondamentale per i tuoi affari su Amazon. Scegliere un prezzo troppo basso infatti potrebbe non essere una buona idea. Potrebbe infatti limitare troppo i tuoi guadagni e rendere l’attività non fruttuosa come potrebbe.

Per scegliere il prezzo giusto bisogna studiare la concorrenza, capire che fasce di prezzi propongono e impostare una cifra poco al di sotto della media dei competitor.

Gestire al meglio le spedizioni e i rapporti con i clienti

I clienti sono il centro di un business a prescindere del mercato di riferimento. Per questo motivo è importante garantire a chi compra la migliore esperienza d’acquisto possibile.

La logistica ad esempio deve essere gestita al meglio. I pacchi devono arrivare sempre entro la data prevista. Evitare ritardi o problemi è fondamentale per questa attività.

I rapporti diretti con i clienti sono importantissimi. Bisogna essere sempre ben disposti, disponibili e cordiali. Rispondere alle critiche in maniera educata e cercare di mantenere buoni rapporti con i clienti è indicatore di affidabilità.

Ottenere recensioni positive

Curare tutti questi dettagli in maniera precisa e puntuale, genera nei clienti soddisfazione poi espressa nelle recensioni di prodotto e nelle valutazioni del venditore.

I feedback sono molto importanti, la fiducia e la soddisfazione manifestata dai clienti aiuta il consumatore a selezionare un venditore rispetto ad altri.

I vantaggi di Amazon

Acquisizione di nuovi clienti

Gli utenti Amazon effettuano le loro ricerche sul marketplace digitando il prodotto che vogliono acquistare non il negozio che lo vende.

Questo permette di ricevere clic da parte di utenti che non conoscono il negozio e quindi la possibilità di ricevere acquisti da nuovi clienti. Ovviamente per attirarli si dovrà rendere l’annuncio accattivante e provvisto di un prezzo competitivo.

Una volta attirati si passa alla fase della fidelizzazione, esistono vari modi per farlo, uno di questi è garantire una perfetta esperienza d’acquisto.

Molte persone preferiscono fare shopping attraverso i grandi retailer online

Fare shopping sui marketplace è come andare a comprare in un centro commerciale enorme in cui puoi trovare qualsiasi cosa. L’offerta è così varia che chi ci si trova può acquistare tutto ciò di cui ha bisogno. Sono tantissime le persone che scelgono questo tipo di shopping.

I metodi di pagamento, inoltre, sicuri e agevolati, attirano ancora più utenti. Dunque essere presenti come venditori può essere un importante motivo di ricavo.

Aumento delle vendite da un canale ad alta frequentazione

Il vantaggio principale della vendita sul mercato di Amazon è dato dal volume di audience raggiungibile. Amazon attira quasi 184 milioni di clienti ogni mese, un numero davvero eccezionale! Queste visualizzazioni sono potenzialmente possibilità di vendita.
Un dirigente di Amazon afferma addirittura che, i venditori riferiscono un aumento medio del 50% nelle vendite dal momento in cui sono entrati a far parte del mercato virtuale di Amazon.

Conclusioni

Essere un venditore su Amazon, porta senza dubbio risultati ottimi per qualsiasi tipo di mercato. Si può infatti con una spesa minima aumentare le vendite del tuo prodotto fino a cifre considerevoli.

Perché i risultati soddisfino le aspettative, però, è necessario gestire al meglio la propria presenza sul marketplace avendo accortezza di curare tutti i particolari.

YOCABÈ è il partner ideale per aiutarti in questo fruttuoso percorso. Anni di esperienza, professionisti qualificati e al passo con tutte le novità, sono ingredienti essenziali per garantire al tuo account professionale una riuscita perfetta e di successo.