E-commerce B2C in crescita, trend positivo per l’Italia

Acquisto prodotti online

I dati dell’e-commerce B2C

Secondo l’ultimo rapporto stilato dall’Osservatorio eCommerce B2C e promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, nel 2018 la vendita di beni di consumo e servizi attraverso piattaforme digitali sul suolo italiano, ha subito un rialzo del 18% rispetto al 2017.

Il valore degli acquisti online supera i 27,4 miliardi di euro, con 15 miliardi di euro per quanto riguarda i beni di consumo (es. informatica/elettronica, abbigliamento, arredamento, ecc).

Numeri senz’altro positivi ma che fanno capire come il Belpaese sia ancora indietro rispetto ai principali mercati, se paragonato al resto del mondo. Solo in Cina, il volume d’affari supera i 1.000 miliardi di euro (+18% rispetto al 2018), con il paese asiatico che si conferma leader assoluto nella vendita di beni e servizi online.

Sul secondo gradino del podio troviamo gli USA (+17%) con un indotto di circa 620 miliardi di euro, seguiti dall’Europa (+16%) con circa 600 miliardi. Germania, Inghilterra e Francia detengono il 70% delle quote del mercato europeo e si confermano leader del settore.

Focus sull’Italia: cosa comprano online gli italiani?

Il rapporto conta 23 milioni di acquirenti nel nostro paese, sopratutto nella fascia d’età che va dai 25 ai 54 anni, con il 54% di sesso maschile.

Per quanto concerne le categorie merceologiche:

  1. turismo +6% rispetto al 2017 e uno scontrino medio di 290€;
  2. informatica & elettronica +18% rispetto al 2017 e scontrino medio di 240€;
  3. abbigliamento +20% rispetto al 2017 e scontrino medio di 175€;
  4. arredamento e home living con un aumento del 53% e uno scontrino medio di 180€;
  5. food & grocery +34% e scontrino medio di 70€;
  6. beauty con un aumento del 31% rispetto al 2017 e uno scontrino medio di 50€.

Come evidenziato sopra, tra i prodotti di consumo spicca la categoria informatica & elettronica, con un valore di circa 4,6 miliardi di euro, molto più distante la categoria abbigliamento con un volume di circa 3 miliardi di euro, grazie soprattutto alla componente mass market.

Tra i settori che superano il miliardo di euro ce ne sono due contraddistinti da un ritmo di crescita particolarmente elevato: arredamento e Home Living (1,4 miliardi, +53%) e food & grocery (1,1 miliardi, +34%).

Ottimi anche i numeri dell’Export, con un +16% ed un volume totale di 3,9 miliardi di euro. Anche in questa fetta di mercato a farla da padrone sono i servizi (+6%) ed i prodotti di consumo (+11%). 

In conclusione, l’e-commerce B2C sta diventando sempre più importante per le aziende italiane e lo diventerà sempre di più nel prossimo futuro, sia che vogliano vendere in Italia che sui mercati internazionali.