Amazon entra (anche) nel settore turistico

Quando Amazon “ti porta in vacanza”

Assistere a una lezione di cucina giapponese via webcam. Esplorare una nuova città online. La pandemia ci ha costretto a rinunciare agli spostamenti fisici. Il digitale è il mezzo più facile per connetterci con altre persone o esplorare nuovi luoghi. La grande novità è che ora si può fare anche su Amazon.

Da qualche mese il colosso di Seattle ha infatti lanciato Amazon Explore.

Amazon Explore è una piattaforma virtuale che vende servizi e prodotti. I vendor (chiamati “guide”) accompagnano gli utenti in tour virtuali, lezioni di cucina e molte altre esperienze interattive. Le guide Explore sono opportunamente formate da Amazon, che trattiene loro una commissione.

Amazon Explore

All’esperienza spesso è associata la vendita di uno o più prodotti. Un esempio? Se sto seguendo una lezione di cucina giapponese, potrei comprare una confezione di wasabi direttamente su Amazon (il costo è addebitato sul mio conto). Oppure – mentre esploro una piccola località turistica – posso acquistare in una delle botteghe del luogo, direttamente su Amazon.

Ad oggi è possibile scegliere tra oltre 200 esperienze, divise per aree tematiche o per aree geografiche.

Amazon Explore è al momento disponibile solo negli USA e solo su invito, ma promette già di imprimere un cambiamento nel settore turistico e sostenere gli shop locali, particolarmente colpiti dagli effetti del Covid-19.

Altri articoli che potrebbero interessarti: